ABC radio italiana, mhz 97.0 – 1977/78

Queste fotografie in bianco e nero (quelle a colori costituiscono un’eccezione) sono state prese intorno al 77/78 in Via Ettore de Sonnaz, 3, una traversa di Corso Vinzaglio a Torino, al secondo piano di una magnifica palazzina liberty – al primo piano c’era il circolo dei calabresi (!).

Una stagione straordinaria e irripetibile che ci vide protagonisti dell’epopea della liberalizzazione dei media. Eravamo tutti dei piccoli personaggi, coi nostri fan, le nostre ragazzine innamorate, le nostre casalinghe sognanti e frustrate. Storie oggi non credibili ma che abbiamo avuto modo di vivere e che io, prima o poi, dovrò decidermi di raccontare. Una dovrebbe riguardare proprio il torneo di calcio per le radio private: noi eravamo convinti di stravincerlo perché tra le nostre fila militava Ernesto “El Concho”, brasiliano che, stando alle sue parole, era davvero un’iradiddio, essendo brasiliano….Peccato che egli fosse l’unico brasiliano esistente al mondo totalmente incapace di giocare al calcio. Albesano sapeva giocare; Chiambretti non stava in piedi e poi insultava gli avversari: la squadra la tenevamo in piedi Toni, Alberto e il sottoscritto, non per nulla capitano. In ogni caso non vincemmo il torneo che fu di Radiocentro 95, l’odiata rivale che schierava giocatori che nulla avevano a che vedere con la radio. Ma noi avevamo il brasiliano……una vera schiappa, però bello e simpatico (è quello in piedi con barba  e folta zazzera).

La Radio era poco meno che un lupanare o un bordello: duravo fatica a evitare situazioni a luci rosse durante tutto l’arco del giorno… E per la notte – perché noi si trasmetteva 24 ore al dì – i miei arrivi al mattino erano sempre quantomeno imbarazzanti.

Nelle foto ci sono Chiambretti, Patrizia Giangrand, Ernesto Saggese, Gianni Gaude, di spalle, alla consolle, Mauro Marcuzzo, Walter Pacchiotti, Roberto Berio, Eric Colombardo….Io scattavo le foto e cercavo di dirigere la baracca e conducevo un mio piccolo programma che si chiamava “Coi miei poeti”: e giuro, avevo anch’io le mie fan. Eppoi scrivevo dei racconti che, unici allora, riuscivamo a sceneggiare.

Che dire: che tempi!

P.s: per Emanuele Fiorilli sono riuscito a trovare solo uno scatto di Roberto Ponte che lavora in quella che era una delle migliori redazioni giornalistiche delle radio di Torino, e non solo: Emanuele Fiorilli, Gianni Ansaldo, Roberto Ponte, Mario Celi (oggi caporedattore a “Il Giornale”)….mica bruscolini. E devo citare il 16 marzo 1978, in radio Emanuele e il sottoscritto. Quella bestia del giornalismo – Emanuele – fece due o tre ore davvero epiche, collegandosi in mezza Italia e in Europa per far commentare lo sbigottimento del rapimento dell’On. Aldo Moro. Indimenticabile.

3 Responses to “ABC radio italiana, mhz 97.0 – 1977/78”

  1. filippo Says:

    stavo cazzeggiando sul web, quando mi sono imbattuto nelle tue foto di radio abc italiana. wow mi sono rivisto io quasi 35 anni fa!!!!!!!!!!!!! io e mio fratello eravamo vostri ospiti per una trasmissione radiofonica, e quei pazzi di erik e piero mi fecero cantare in diretta ‘o sole mio “allucinante”. per la cronaca sono il primo a sinistra della foto nello studio con il pubblico. grazie di cuore per averla pubblicata. ciao.

  2. paolo nasone valvassori Says:

    ciao enzo , anch’io cazzeggiando ho trovato con immenso piacere le foto della abc italiana, ci sono anch’io!!! (alle spalle di chiambretti dietro la recinzione del campo di calcio durante una delle partite del mitico torneo delle radio), ne manca qualcuna di quelle che erano appese nell’ingresso in via de sonnaz (capito quali???); ricordo benissimo “co’ miei poeti”, ero il tuo tecnico di registrazione…(che palle… ih ih ih, l’unica scusa è che avevo 17 anni! l’età attuale di mio figlio, che apprezzerebbe senz’altro quel programma) ricordo anche che prima di registrare passavi una mezz’oretta a fare versacci gutturali per rendere la voce più profonda….
    Vabbè, questa nota rischia di diventare un poema, un abbraccio a te e chiunque della vera vecchia guardia visiti questa pagina.

  3. paolo nasone valvassori Says:

    … ancora io… mi è venuta in mente un’altra rubrica che conducevi (se la memoria non mi fa difetto) alle 17.45 (idem come sopra): NNC Non Necessariamente Cinema, annunciata dalla tonante voce di Gianni Gaude. Una volta abbiamo messo in onda gli effetti sonori di Star Wars (il primo della saga) registrati direttamente al cinema…
    Al prossimo flash di memoria
    Ciao
    Paolo

Leave a Reply