Due Maestri per il mio Peperone

Sono stato assai fortunato a conoscere e frequentare per qualche anno (97/2005) Luigi Veronelli che ho stimato assai più come persona (immenso, indescrivibile, di straordinaria sensibilità, cultura, semplicità) che in quanto esperto di vini e cucina.

Non conosco personalmente, purtroppo, Gualtiero Marchesi che considero comunque il cuoco italiano più importante di sempre (a parte Cesare Giaccone che più che un cuoco è un artista, di quelli veri).

Per il mio libro ho scelto due ricette, altrove già pubblicate, di questi due personaggi straordinari: due ricette semplici, di tradizione. Semplicità e Tradizione sono, per quanto mi riguarda, le due caratteristiche irrinunciabili per un grande piatto. Poi viene tutto il resto.

Leave a Reply