From Miami to Turin: Rachel Steckler O’Kaine

Rachel Steckler O’Kaine è un’americana che vive a Torino, di più: Rachel è un’americana che si è innamorata di Torino. Viene da Miami, dove  ha frequentato studi musicali: è una compositrice e un’esperta di jazz. Ma nel contempo è diventata, da appassionata di cibo e di vino, rappresentante di Slowfood in Florida. Nel 2008 è stata a visitare il Salone del Gusto ed è scoppiato l’idillio: da circa un anno si è trasferita da noi.

L’ho conosciuta per caso in una di quelle cene strampalate che ogni tanto l’amico Marco Tripaldi assembla con gli individui più improbabili e soprattutto senza alcun criterio di condivisione e di comuni interessi.

Fu una conoscenza che non lasciò subito traccia, ma che Facebook e Internet permisero di approfondire: ogni tanto succede, se deve succedere.

Rachel è una persona che mi pare schietta e soprattutto molto appassionata e non superficiale: non posso dire di conoscerla bene, ma il mio intuito non sbaglia (quasi) mai. Ne parlo sul mio sito perché tiene un blog interessante – http://anamericaninturin.wordpress.com - su cui scrive in inglese e il link che riporto qui sotto rimanda a un suo articolo che parla della polenta concia. E ne parla con criterio e con sufficiente cognizione: dobbiamo ringraziarla perché contribuisce a diffondere tradizioni importanti della nostra cultura. E lo fa con passione.

Grazie Rachel, warm thanks.

http://anamericaninturin.wordpress.com/2010/10/12/polenta-concia-a-northern-italian-dish/

One Response to “From Miami to Turin: Rachel Steckler O’Kaine”

  1. Rachel Steckler O’Kaine Bio | An American in Turin Says:

    [...] Thank you Vincenzo. I am humbled to say the least to be on your homepage. Sono riconoscente. http://www.vincenzoreda.it/from-miami-to-turin-rachel-steckler-okaine/ [...]

Leave a Reply