I have a dream, just a little dream

Il mio piccolo sogno è presto disvelato: portare il Barolo a Cirò e farlo incontrare con suppressate e sazizze, melanzane chiene, sardella, pipi e patate, ficu ‘ndiane e ficu paletta (Barolo chinato).

Portare il Cirò a Barolo e farlo incontrare con il bollito, la carne cruda, gli agnolottini del plin, il fritto misto, le acciughe al verde. il vitello tonnato.

Chiaro che mi piacerebbe allargare il concetto ai due vitigni: Nebbiolo e Gaglioppo, per tanti versi simili.

Sono tutti incroci che ho personalmente esperimentato e posso affermare essere eccezionali, come sempre essere eccezionale è l’incontro benedetto dagli dei fra due culture diverse che hanno la disponibilità all’apertura e alla conoscenza.

Potremmo partire da un evento per pochi in quel laboratorio culturale che sta diventando Casa Buffetto, forse.

Vedremo.

Leave a Reply