Posts Tagged ‘Antropos’
Con i Maya tra televisioni e conferenze

Tra mercoledì 19  e giovedì 20 dicembre 2012 ho dovuto sostenere un vero tour de force con i miei Maya. Il 19 sono andato in onda a Quartarete TV, programma Antropos con Giorgio Diaferia e Antonella Frontani.

Il giorno dopo sono stato onvitato come esperto nel programma di Vero Tv condotto da Marisa Laurito e andato in onda in diretta alle 14.20: qui, più che di Maya ho parlato della bufala della profezia, quindi di J. A. Arguelles e del suo vecchio libro, “Il fattore maya”.

Dopo la trasmissione di Milano, correndo tra Frecciarossa e Bmw, sono arrivato a Serralunga per la serata dedicata ai Maya. questa volta ho parlato per oltre un’ora e mezza a un pubblico attentissimo e assai interessato. Finalmente, ho potuto raccontare la cultura Maya a tutto tondo, con immagini e filmati. Grande soddisfazione e adeguato successo. Poi è seguita una cena maya preparata con bravura dalle cuoche di Fontanafredda. Per questa magnifica serata devo ringraziare Francesca, Monica, Federica e Fiorella. Ovviamente, Oscar Farinetti.

 

I miei Maya in onda su Quartarete TV, Antropos

L’ospedale pediatrico di Hargesia (Somalia) a Antropos

La trasmissione Antropos, ideata e curata da Giorgio Diaferia, da anni in onda su Quartarete Tv (canale 11 del digitale terrestre ha ospitato il Prof. Piero Abbruzzese, chirurgo pediatrico, che ha illustrato la bellissima iniziativa che vede un gruppo di persone illuminate impegnato nella costruzione di un ospedale pediatrico a Hargesia in Somalia, uno dei paesi più poveri del mondo. Questa straordinaria iniziativa è supportata da Specchio dei Tempi, rubrica storica del quotidiano La Stampa (ideata a suo tempo dal vulcanico direttore Giulio De Benedetti) con in testa Angelo Conti e da un gruppo diretto dall’imprenditore Marco Berry.

Pur essendo ormai in fase di ultimazione, l’iniziativa necessita ancora di molto supporto economico: se si vuol fare del bene in maniera disinteressata e sapere con certezza e trasparenza come vengon utilizzati i propri quattrini così destinati, io consiglio di appoggiare questa formidabile iniziativa.

Piero Abbruzzese, intervistato da Antonella Frontani, ha illustrato da par suo l’iniziativa che ha come obiettivo primario l’assistenza ai bambini somali. La trasmissione sarà in onda il 19 dicembre alle 20.00 sul canale 11 del digitale terrestre.

Per informazioni, rivolgersi a Specchio dei Tempi, La Stampa (Torino).

Mostra fotografica “Obiettivo Terra: la forza della natura” presso NH Tech del Lingotto

Mercoledì 24 ottobre scorso si è inaugurata una mostra fotografica dedicata alla natura presso le sale del prestigioso hotel NH Lingotto Tech. La mostra (Obiettivo Terra: la forza della natura) è itinerante ed è stata allestita, tramite un concorso, a cura della Fondazione Univerde, presieduta da Alfonso Pecoraro Scanio, già Ministro dell’Ambiente. Questa 3° edizione dell’evento si tiene in contemporanea al Salone del Gusto e Terra Madre 2012. All’inaugurazione erano presenti, oltre al presidente della Fondazione Univerde, Carlin Petrini, Roberto Burdese (presidente di Slow Food Italia) e Eduardo Bosh (Direttore Commerciale di NH Hoteles). La trasmissione Antropos, curata dal dr. Giorgio Diaferia, ha curato in esclusiva un servizio per l’emittente Quartarete TV di Torino.

La mostra è assai interessante e vale la pena di visitarla. Ingresso libero.

http://www.fondazioneuniverde.it/iniziative/attivita/obiettivo-terra-in-mostra-la-forza-della-natura/

Antropos al Blah Blah

Continuano gli incontri del martedì al Blah Blah di Via Po, 21 – a Torino – organizzati dal Dr. Giorgio Diaferia e condotti da Antonella Frontani. Qui sotto alcune fotografie che documentano l’avvenimento dedicato alla trasmissione Antropos, ideata da Giorgio Diaferia e ormai giunta al suo 12° anno, in onda su 4Rete Tv il giovedì sera. Questo format, ormai spalmato su carta stampata, Youtube, sito internet e vari social-network (con il logo Ecograffi), è forse l’unico del suo genere in Italia: tratta, infatti, delle interazioni tra ambiente, società e medicina a livello divulgativo, ma ospitando personaggi e personalità di indubbia fama – tra questi è opportuno citare Mercalli, Odifreddi, Fracastoro, Giorgio Calabrese, Gambarotta, Nesi, Emma Bonino…. Ospiti di questo incontro il Consigliere Avv. Alberto Musy, già candidato sindaco della Città di Torino e Stefano Bernardi dell’Associazione onlus Enzo B. www.enzob.org

www.ecograffi.it

ecograffi.blogspot.com

Giorgio Diaferia: Antropos, trasmissione Tv di ambiente, salute e benessere. 4 Rete Tv

Questo è l’articolo pubblicato oggi sul quotidiano Cronaca qui di Torino. Parla della trasmissione Tv Antropos, che andrà in onda sulle frequenze dell’emittente piemontese 4Rete Tv sul canale 11 ogni giovedì alle 22.30. Di questa trasmissione – per passione e per l’antica amicizia che mi lega a Giorgio Diaferia – io sarò consulente per quanto riguarda il marketing e la pubblicità. Speriamo in una stagione, come le precedenti, di successi. Oggi, sempre più, gli argomenti di cui tratta questa trasmissione sono non soltanto strategici, ma direi di fondamentale importanza per tutto ciò che si definisce: qualità della vita, che in fondo è l’unica faccenda per la quale merita impegnarsi. Per noi, ma soprattutto per quanti verrano dopo di noi. Primi fra gli altri – per ovvie ragioni – i nostri figli.

“Il gelato nel piatto” backstage al ristorante “La Credenza”

Di seguito alcune immagini che documentano il servizio video effettuato da Giorgio Diaferia e Francesca Diaferia al ristorante “La Credenza” di San Maurizio Canavese (To). Il dr. Diaferia è l’ideatore e il conduttore del programma Tv “Antropos”, trasmesso con cadenza settimanale da Quartarete TV. E’ un rotocalco che si occupa di medicina, ambiente e benessere. Francesca Diaferia, giornalista, cura i servizi e si occupa di realizzare e montare i filmati. Entrambi, inoltre, curano il blog giornalistico ecograffi.it.

Il servizio documenta l’assemblaggio da parte del maestro pasticciere Alberto Marchetti (con gelateria in c.so V. Emanuele, 24 a Torino) della ricetta messa a punto con lo chef de “La Credenza” – una stella Michelin – Igor Macchia, assente perché impegnato in Estremo Oriente per lavoro, ma qui rappresentato da Giovanni Grasso, socio e fondatore del ristorante. La ricetta è incentrata su una base di riso, latte d’asina e castagne su un letto di riso (vialone nano) soffiato con prosciutto di Parma e insaporito con una crema speciale che contiene, tra l’altro, Parmiggiano Reggiano. Il tutto è stato realizzato per documentare la seconda edizione dell’iniziativa “Il gelato nel piatto”, ideata e organizzata da Informacibo.it, portale ormai di respiro internazionale condotto da Donato Troiano.

Ristorante La Credenza di San Maurizio Canavese

Proprio avevo poca voglia di sprecare un tardo, prezioso pomeriggio di luglio per andare a fare una specie di sopralluogo in un ristorante stellato(!) di San Maurizio Canavese. Avrei dovuto incontrare il giovane chef Igor Macchia: era un favore che dovevo a Giorgio Diaferia e a Donato Troiano. Il primo, un vecchio amico che produce il programma televisivo Antropos (Quartarete Tv, programma di ambiente e salute); il secondo, ideatore e conduttore del portale www.informacibo.it: uno dei migliori portali di cibo italiano e promotore, tra l’altro, della bella manifestazione: “Il gelato nel piatto”. Appunto per documentare il lavoro di Igor Macchia e del gelataio Alberto Marchetti, avrei dovuto andare in avanscoperta in questo ristorante del basso Canavese che, più o meno, conoscevo di fama, ma che nessuna voglia avevo di visitare. Oltretutto, l’ultimo scontro con uno stellato piemontese – Salone del gusto 2010 – era stato devastante: con Stefano Fanti e Mario Busso (Vini Buoini d’Italia), dopo la performance deludente di uno stellato alessandrino, avevamo dovuto ricorrere al pronto soccorso di un’ottima pizzeria…

Mi accoglie Igor Macchia: il locale è assai bello, dal punto di vista meramente estetico. E mi ci trovo bene (io, purtroppo, “sento” i posti sulla pelle, e non è sempre gradevole questo fatto). Stiamo in giardino a chiacchierare. Mi mostra l’I Pad che contiene la lista dei vini: mica male, per una cantina di un migliaio di etichette ben scelte. Bella l’idea dell’I Pad, che  non sostituisce la classica “Carta” cartacea per i tradizionalisti, comunque presente. Mi trovo a mio agio in questo giardino e Igor si dimostra una persona pulita, franca, senza orpelli che molti suoi colleghi ostentano. Mi presenta Giovanni Grasso, la “chioccia” che se lo è allevato e che ha aperto il ristorante nel 1991, dopo aver vissuto da cuoco la stagione gloriosa degli anni Settanta e Ottanta della ristorazione torinese (Giudice, Pavia…). Igor è da 17 anni con Giovanni e hanno messo insieme una squadra di ragazzi affiatata ed efficiente che ospita, a rotazione, numerosi stagisti anche internazionali: si respira una bella aria, in questo posto.

Dovevo raggiungere il mio amico Pippo al Porcorosso: mi aspettava un gruppo di giovani musicisti e lo chef, musicista anch’egli, per una serata di quelle che piacciono a me. Ma Giovanni e Igor hanno tanto insistito perché mi fermassi a provare il loro lavoro: l’hanno fatto così bene e in maniera così convincente che ho dovuto cedere…. E bene ho fatto.

A parte parlerò dei vini e dei piatti, lo meritano. La Credenza è distinto da una stella Michelin, forse ne meriterebbe due. Per certo uno dei migliori locali visitati da me negli ultimi anni: un posto ricco non soltanto di altissima qualità, un posto ricco di grande umanità. Se Igor è capace di proporre una cucina a volte commovente, Giovanni è una persona che emana storia, sensibilità, passione con una grande propensione maieutica (se non conoscete la parola, andate a cercarne il profondo significato).

Giorgio Diaferia e la sua redazione alla Bella Rosina

www.ecograffi.it

Alcune fotografie riprese al Relais La Bella Rosina, alla Mandria, della redazione di Ecograffi e Antropos diretta dal Dr. Giorgio Diaferia e composta da Antonella Frontani, Mauro Ravarino, Sara Gardoncini e Francesca Diaferia. Il dr. Diaferia guida un gruppo di specialisti della comunicazione che si occupa di porre l’attenzione su temi di particolare importanza che attengono strettamente al rapporto – mai abbastanza messo in rilievo – che lega ogni ambiente con lo stato di salute di ogni organismo che in quello stesso ambiente vive.

21 dicembre 2012

Il Calendario Maya parla di fine di un ciclo, alcuni scienziati paventano  un cataclisma che potrebbe sconvolgere il Pianeta. Hollywood ha già previsto il lancio di un film sul 21 dicembre 2012 il cui trailler è già in circolazione nei nostri cinema e su YouTube. Ma cosa c’è di vero? Cosa dice la scienza ufficiale ?

21/12/2012 LA FINE DEL MONDO ?

Tra leggenda e scienza

Ne hanno parlato, venerdì 10 luglio 2009

Giorgio Diaferia Responsabile Nazionale Comunicazione ISDE

Maria Caramelli Direttrice Sanitaria IZS del Piemonte

Vincenzo Reda scrittore e storico

Roberto Saini Commissario Straordinario Ente Parco Stupinigi

Sono stati proiettati  film tratti dalla trasmissione Antropos

In onda tutti i Mercoledì alle 23 su QuartareteTv

Free Village Area Continassa

In collaborazione con la Redazione di EcoGraffi

www.ecograffi.blogspot.com