Posts Tagged ‘il giorno dopo sbronza’
Un vero libraccio: Taccuino di un vecchio bevitore di Kingsley Amis

Disgraziatamente, come per le leggende che riguardano il non diventare ubriachi, anche le cosiddette cure per il dopo-sbronza si rivelano inutili o addirittura dannose…… Non ho mai trovato una cura efficace al cento per cento. Ai miei tempi me ne sono state indicate due: mezz’ora di volo in un aeroplano dalla carlinga scoperta o il primo turno in una miniera di carbone. Se ne avete l’occasione, provateli. Altrimenti il riposo è un grande medico. E – unica cosa certa – alla fine il tempo è galantuomo. Un’affermazione abbastanza ovvia ma, in una mattinata davvero brutta, è ciò che più vi serve ricordare.”

Ho appena finito di leggere questo libraccio scritto dal celebre autore inglese, ahinoi defunto purtroppo ormai da 15 anni (1922/1995). E’ una raccolta di articoli datata e assai inglese, nel bene e nel male. Nel bene, perché un certo umorismo anglosassone è per davvero unico e insostituibile; nel male, perché poco si parla di vino in genere e italiano in particolare – non bisogna dimenticare che gli scritti sono assai datati e si riferiscono a tempi, anni ’80 e ’90, in cui il nostro vino cominciava a affacciarsi con i primi successi sui mercati internazionali importanti.

Ma lo scrittore inglese è una vera merdaccia e, sopra ogni cosa, politicamente scorretto eppoi un vero, grande, esagerato bevitore e esteta di ogni alcol del mondo. Non un grande, un grandissimo di quelli che piacciono a me. Consiglio per quelli giusti: non perdetevelo.