Posts Tagged ‘Marco Casareto’
Focus Storia: l’inganno di Cajamarca by Vincenzo Reda

http://www.vincenzoreda.it/blas-valera-f-pizarro-conquista-il-peru-col-vino-avvelenato/

http://www.vincenzoreda.it/laura-laurencich-minelli-la-memoria-dell’-impero-degli-inca-appesa-ad-un-filo/

IMG_9457 iQuesta fotografia è stata ripresa circa quattro anni fa, in Aosta. Sono in compagnia dell’archeologa e antropologa Laura Laurencich Minelli, la studiosa dell’Università di Bologna che ha studiato i codici redatti dal gesuita Padre Blas Valera, di proprietà di Maria Miccinelli.

Sono orgoglioso assai di avere avuto l’opportunità di conoscere Laura, una ricercatrice che ha riportato alla luce la verità storica, che Pizarro e i suoi avevano in tutti i modi cercato di nascondere, di una conquista vergognosa realizzata con un vile inganno.

Di questi fatti mi sono più volte occupato e li ho pubblicati sia su questo sito sia su alcune delle mie pubblicazioni.

Chiaro che è motivo d’orgoglio essere riuscito a pubblicarli anche nell’ambito di una Testata autorevole come Focus Storia che, peraltro, aveva già ospitato nel novembre 2012 uno speciale dedicato alla cultura maya, da me firmato. In quell’occasione la rivista veicolò il mio libro sui Maya, scritto per Newton Compton e pubblicato nel 2011. Per tutto questo devo sempre un grande ringraziamento a Marco Casareto, già direttore di Focus Storia e a Aldo Carioli, oggi caporedattore della rivista in questione.

101 Storie Maya che dovresti conoscere…(a prescindere dalla bufala della fine del mondo)

Fino a ieri il popolo maya era considerato un popolo pacifico di osservatori del cielo, oggi invece sempre più spesso vengono descritti come una civiltà di feroci guerrieri, ossessionata da una concezione ciclica del tempo, unica nella storia. È nota a tutti l’oscura profezia che condannerebbe il mondo che conosciamo a scomparire il 21 dicembre 2012… I 101 racconti qui presentati intendono fare chiarezza su questa ricca cultura, fiorita tra selve inestricabili e altipiani tormentati da terremoti ed eruzioni, e rivelarne tutti gli aspetti ancora poco noti. A cominciare dalla verità sui sacrifici umani e sui riti, che includevano il cannibalismo, in cui i sacerdoti strappavano i cuori ancora palpitanti dai petti dei prigionieri. E ancora: racconti di piramidi altissime scoperte da avventurieri, sovrani costretti a donare il proprio sangue, eserciti di moderni “conquistadores” che scavano tra le rovine con la dinamite.

Dalla preistoria al colonialismo, un racconto in parte inedito che espone le scoperte archeologiche recenti, ma anche le teorie della New Age e della fantarcheologia: la vicenda dei Maya finalmente narrata a tutto tondo e che tocca anche il teatro e la poesia maya di cui quasi nessuno, fino a oggi, s’era mai occupato.

Dettagli prodotto

  • Brossura: 311 pagine
  • Editore: Newton Compton (10 novembre 2011)
  • Collana: 101
  • ISBN-10: 885413323X
  • ISBN-13: 978-8854133235
  • Prezzo:  € 12,90

Un grande ringraziamento a Marco Casareto, direttore di Focus Storia e Geo, e a Andrea Frediani, scrittore e editor (occasionale, ma assai gradito) del libro che è dedicato alla memoria del mio grande maestro dauno: Nicola Silvano Borrelli. Qui sotto i link della Casa Editrice e quello di amzon.it dove il volume si può acquistare on-line.

http://www.amazon.it/storie-dovresti-conoscere-prima-della/dp/885413323X/ref=pd_rhf_ee_p_t_3

http://www.newtoncompton.com/libro/978-88-541-3323-5/101-storie-maya-che-dovresti-conoscere-prima-della-fine-del-mondo

http://www.newtoncompton.com/collane/centouno 

101 Storie Maya con Focus Storia

E’ in edicola Focus Storia di novembre 2012: in allegato il mio libro 101 Storie Maya che dovresti conoscere prima della fine del mondo. Lo speciale sui Maya l’ho curato interamente in prima persona, pur se l’articolo lungo è firmato a quattro mani con il caporedattore Aldo Carioli (con cui ho lavorato benissimo), gli altri pezzi non firmati, a parte quello su Gonzalo Guerrero (firmato V.R.) e il pezzo dedicato al Tempo Maya (firmato con lo pseudonimo Enzo Giurlani, che è il cognome vero di Aldo Palazzeschi…..).

Sono orgoglioso di questo lavoro durato oltre un mese. E sono orgoglioso del fatto che il mio libro sia stato scelto da Focus Storia: è l’attestazione della qualità dei miei quaranta anni di studio e di dedizione verso la storia e l’archeologia della Mesoamerica.

Come ho già scritto nella dedica sul mio libro, il mio grazie infinito va a Nicola Silvano Borrelli che nel 1971 seppe riconoscere e incoraggiare in un adolescente di 17 anni una passione straordinaria e inspiegabile. Insieme a Nicola silvano, un grazie particolare a Marco Casareto, ex direttore di Focus Storia che mi ha incaricato di questo lavoro, poi confermato dal nuovo direttore Jacopo Loredan.

101 Storie Maya: presentazione a Napoli

Ho conosciuto Daniele Petrella a Paestum durante una delle ultime edizioni della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. Aveva preso parte alla presentazione del mio lavoro – appena pubblicato, nel novembre 2011 – che il direttore di Focus Storia, Marco Casareto, condusse con grande competenza e tanta stima nei miei confronti. In quell’occasione mi propose di presentare il volume a Napoli.

Daniele – archeologo specializzato in Estremo Oriente – con Alberto Giudice e Francesco Panzetta, ha fondato a Napoli nel 2009 una realtà – Archeologiattiva – che opera nel campo dell’archeologia: a tuttotondo, con grande passione e navigando i flutti tumultuosi di una società che guarda alla Cultura e alla Storia da sempre con occhio sospettoso e, nel migliore dei casi, con malcelata sufficienza. Sono ragazzi di indubbia competenza e di straordinaria umanità; tra l’altro, con  curriculum di elevato profilo.

La presentazione, giovedì 12 aprile 2012, si è svolta presso il Gran Caffè Neapolis alle ore 18. Affacciato sulla splendida piazza di San Domenico Maggiore – pieno centro storico di Napoli – questo è un locale aperto da pochi anni, di discreta eleganza e molto ben frequentato. La presentazione, condotta da Alberto Giudice, si è svolta davanti a un pubblico attento e interessato fino a quando, verso la fine, uno strano figuro s’è messo di mezzo e ha creato un bel trambusto: gratuito e senza alcun senso.

Piccolo incidente, grazie al cielo senza conseguenze, grande confusione con intervento di ambulanza e forze dell’ordine: il tutto è poi finito a tarallucci e vino con scuse reciproche e abbracci riparatori. Quasi una piccola sceneggiata napoletana a lieto fine. Il tanghero, famoso nel quartiere, si chiama Francesco (Ciccio) Ciaccio: strimpella malamente la chitarra e continua a imperversare nei vicoli di Napoli…..A me, a un certo punto, ha detto:«Io sono un maya e tu non puoi permetterti di offendermi…». Inutile precisare che il tasso alcolico non era trascurabile. Comunque è stata una serata divertente e finita in pizzeria tra artisti, intellettuali, produttori di vino: gente che sa vivere e tenere nel giusto conto ciò che vale la pena di essere vissuto fino in fondo. Grazie Napoli, grazie amici miei.

http://www.archeologiattivashop.com/prodotto-144122/101-Storie-Maya-che-dovresti-conoscere-prima-della-fine-del-mondo.aspx

http://www.archeologiattiva.com

BMTA Paestum: presentazione del mio libro sui Maya

In occasione della XIV edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico che si è svolta a Paestum (SA) dal 17 al 20 novembre, sabato 19 alle ore 10.00 nella Sala Velia dell’Hotel Ariston di Capaccio, insieme con Marco Casareto – direttore dei mensili Focus Storia e Geo (Gruner-Mondadori) – ho presentato il mio ultimo lavoro: 101 storie Maya che dovresti conoscere prima della fine del mondo, edizioni Newton Compton. La presenza di Marco Casareto ha contribuito a rendere l’incontro assai piacevole con una intensa partecipazione del pubblico che ha avuto modo di interagire con noi. E’ stato un momento di grande soddisfazione personale per il quale ringrazio Ugo Picarelli, la Leader e, ovviamente, l’amico Marco, persona di grande spessore e competenza.

Paestum 2011 gli amici

A Paestum, fuori dell’ufficialità, ci si diverte sempre. Soprattutto, si ritrovano vecchi amici di quelli veri che, seppur vedi di rado, è come se ci si fosse lasciati il giorno prima. Tra questi, quelli che mi stanno più a cuore sono Andreas Steiner (direttore storico di Archeo e Medioevo), Flavia Maripietri (archeologa, ma oggi giornalista di Rai 1) e Enzo Brilli, rappresentante del turismo del Guatemala in Italia.

 

Focus Storia all’Università di Ferrara

Focus Storia e il suo direttore Marco Casareto a un convegno, organizzato dall’amico Prof. Livio Zerbini, che tratta della comunicazione nel campo della cultura e dei Beni Culturali.

Mi piace di mettere in evidenza che Copernico e Paracelso in questa sede universitaria, che festeggia oltre 600 anni accademici, guadagnarono le rispettive lauree accademiche.