Posts Tagged ‘specialità tipiche marchigiane’
Servigliano: castagne, vincisgrassi, acquaticcio

L’acquaticciu tre dì è bon e dop è tristu. Questo è un antico proverbio di Fermo, paese dell’entroterra marchigiano. Servigliano è nei pressi, provincia di Ascoli, borgo storico a pianta quadrangolare rifatto completamente nel ’7oo dopo terremoti e traversie varie. Un paio di migliaia di abitanti: un luogo bellissimo, anche per la gente. Ci sono capitato di recente e ho conosciuto la storia dell’acquaticcio: mosto allungato con acqua al 50% da bere dopo tre o quattro giorni. Per il nostro palato è una roba imbevibile, ma i contadini di quei posti lo hanno bevuto per secoli. Altra tradizione magnifica, questa assai più gustosa e anche più conosciuta: i vincisgrassi. Per semplificare, sono una sorta di lasagne, ma più secche di quelle emiliane e che hanno tra gli ingredienti rigaglie e fegatini di pollo, carne di maiale, lardo. Ma si può dire che ogni paese, ogni famiglia marchigiana ha una propria ricetta di vincisgrassi. Se vi capita, non lasciatevi scappare l’occasione di assaggiarli.