Archive for Novembre, 2008
Quando invece c’è Photoshop…..
Quando non c’era Photoshop…..

Questa fotografia, scattata per un gruppo femminile di teatro intorno al 1981/82, è l’esempio di come si lavorava quando non si poteva intervenire più di tanto sul risultato della ripresa istantanea.

La foto è stata realizzata con un solo scatto (e la tecnica del flash) in formato 9×12 con una Sinar e un obiettivo da 150 mm (ottica normale per quel formato). Il supporto era diapositivo, dunque con esigua latitudine di posa: il risultato mi pare straordinario. Il fotografo era il sottoscritto: oggi rivisito questi lavori e ne sono davvero orgoglioso.

Il Vino: salute!! The card on the relation wine and health

Consensus Statement: la carta dell’International Scientific Workshop  The truth about wine – La verità sul vino, firmata da alcuni importanti e stimati esperti internazionali riuniti in convegno al Castello di Grinzane Cavour sul rapporto tra vino e salute.

Ecco i 10 punti fondamentali:

1. Il vino è da sempre parte della vita dell’uomo;

2. Il vino è oggi apprezzato da un numero sempre più ampio di Paesi e ambiti culturali diversi;

3. Il vino è parte della dieta mediterranea;

4. Il vino è un prodotto naturale e i suoi componenti includono numerosi composti bio-attivi, soprattutto polifenoli;

5. Queste sostanze contribuiscono alle qualità sensoriali e al gusto, rendendo ogni vino unico e ideale complemento al cibo;

6. La ricerca scientifica ha dimostrato che il consumo moderato si associa a benefici per la salute, promuovendo la longevità e riducendo il rischio delle malattie da invecchiamento;

7. I meccanismi responsabili dei benefici sulla salute includono le attività antiossidanti e anti-infiammatorie di molti composti bioattivi e l’effetto favorevole sull’aggregazione piastrinica e sulla composizione dei lipidi nel sangue;

8. L’alcol derivato dalla fermentazione delle uve, ha effetti favorevoli sulla salute, se il vino è consumato in quantità moderata, dannosi se consumato in quantità eccessiva;

9. Le istituzioni dovrebbero sostenere la ricerca sugli effetti del consumo moderato sulla salute e promuovere programmi di educazione;

10. I programmi serviranno a prevenire l’abuso di alcolici, soprattutto fra i giovani, includendo: l’esistenza di una variabilità individuale nella tolleranza alcolica; i rischi di un consumo scorretto, con inclusione del bere compulsivo; l’aumento del rischio di incidenti stradali oltre i limiti consentiti dalla legge; gli effetti favorevoli di un consumo moderato e regolare di vino, come parte della dieta quotidiana.

English translation:

“Consensus Statement”, the card dell’ International Scientific Workshop “The truth about wine – The truth on the wine”, signed from international experts to the Castle of Grinzane of Cavour on the relation wine and health.  Here, in synthesis, the points:
1.  The wine is always part of  life of man;
2.  The wine today is appreciated from a wider number of Countries and cultural diversity.
3.  The wine is part of the Mediterranean diet.
4.  The wine is a natural product and its components include numerous composed bio-profits, above all polifenoli;
5.  These substances contribute to the sensory quality and to the flavor, giving back sole and ideal every wine complement to the food;
6.  The scientific research showed that the moderate consumption is associated with numerous health , promoting the longevity and reducing the risk of the illnesses from aging;
7.  The responsible  of  benefits about  health include the ant oxidizing activity and anti-inflammatory of many composed bioactive and favorable effect  piastrinic  aggregation  and on the lipids composition in the blood;
8. Diverting alcohol from the fermentation of the grapes, has favorable effects on the health, if the wine is consumed in moderate quantity, will be harmful if consumed in excessive quantity;
9.  The founding should support the search on the effects of the moderate consumption on the health and to promote programs of training;
10.  The programs will serve to prevent abuse of drinks, above all between the young, including: The existence of an individual variability in the alcoholic tolerance; the risks of an inaccurate consumption, with inclusion of compulsory drinking.
The increase of the road risks of accidents beyond the limits agreed from the law; the favorable effects of a moderate and moderate consumption of wine, like part of the daily diet.

(Fonte: Wine news)

Memento: una storia che doveva essere bella e si è fatta squallida

Nell’immagine qui sotto è rappresentata la sala di un ristorante negli Stati Uniti. In fondo si nota, inconfondibile, un mio quadro. Lo dipinsi lo scorso anno per una signorina che si chiama Alison. Lo dipinsi con un Mouton Rothschild molto vecchio (la bottiglia era stata maltrattata e il vino risultava quasi imbevibile). Lo dipinsi più per fare un favore a un amico che per piacere a quella signorina, in verità né particolarmente simpatica né, come sono quasi tutte le donne di quelle latitudini, particolarmente interessante. Io sono una persona che non rimpiange mai nulla di quello che fa, per la semplice ragione che faccio le cose con convinzione e pensandole a fondo. Ogni tanto succede che una faccenda che doveva essere positiva diventa fastidiosa, al di là delle proprie intenzioni.

Non entro nei dettagli, che sono per davvero poco belli: ma quel mio quadro, appeso a quella parete, in quel ristorante, è una faccenda che mi fa incazzare. Eppure, devo farmene una ragione. E pensare che l’ho pure regalato…

interior

Mattinata, Gargano (Fg)

La piana degli olivi con la spiaggia e il paese sovrastante, Mattinata – la romana Matinum, nome dovuto al fatto di essere baciata dal sole nascente dall’Adriatico dirimpetto – fotografate con un Hasselblad nel 1983 su supporto diapositivo. Curiosità: le riprese effettuate con l’apparecchio svedese sono riconoscibili dal fatto che sul alto sinistro delle pellicole sono presenti due tacche triangolari.