Carlin Petrini

Questa è una dichiarazione di Carlin Petrini, rieletto presidente di Slow Food, estrapolata da un suo intervento durante il congresso mondiale dell’Associazione, lunedì 29 ottobre scorso a chiusura del Salone del Gusto e Terra Madre 2012:

«È interessante che in un periodo di crisi come quello attuale, il cibo sia relegato nell’opprimente contesto ludico della tv. Questa non è gastronomia, è pornografia alimentare. Il cibo ha perso valore, è diventato merce. Occorre invece tornare a un approccio olistico, e per fare questo bisogna ascoltare le quattro categorie da cui possiamo imparare tanto e che invece sono relegate ai margini della società: donne, anziani, contadini, indigeni».

Leave a Reply