Lica Cecato

Brasil e penso alla mia amica  Lisomar Silva.

Brasil e penso a Calice e a Chico Buarque de Hollanda.

Brasil e penso a Vinicius de Moraes: “Amico, la vita è l’arte dell’incontro…”.

Brasil e penso a Joao Guimaraes Rosa.

E poi, musica e cantanti, le mie: Bessie, Billie, Sarah, Ella, Janis, Amy…ma anche Mina, Ornella, Patty, Fiorella; quelle di oggi no, quelle – quasi tutte – sono soltanto capaci di urlare, salvo soltanto, stupenda, Lara Magoni.

E, poi, rivado col pensiero a Aguas de marco: Antonio Carlos Jobim e Elis Regina: tra le mie dieci canzoni preferite in assoluto con quella voce dolcissima, rilassante….La riascolto guardando su youtube quel faccino semplice, quei capelli neri corti.

Elis da Porto Alegre, svanita in un sogno nei primi Ottanta.

L’arte dell’incontro, diceva Vinicius.

Dagli amici Abbona, sullo stupendo terrazzo, aspettando Bob Dylan (sono cresciuto a pane e bobdylan), conosco Lica Cecato: donna splendida, persona magnifica.

E parliamo.

E scopro che è una cantante brasiliana in giro per il mondo. Mi regala il suo ultimo Cd: “Copacabana“. Boh, penso io: non la conosco come cantante; la persona è magnifica, chissà come canta (e sono assai scettico).

Ha un web-site che non ho ancora guardato. Metto il Cd al suo posto, dentro uno dei miei lettori e, scrivendo, ascolto.

Accidenti!

Voce calda, bossanova samba jazz cool: tutto gradevole, rilassante, sonato da musicisti di valore.

Riascolto.

Ariaccidenti! Che brava, Lica.

Copacabana: un lavoro di 16 pezzi di grande finezza e piacevolezza; lavoro di mestiere solido, ma ispirato, sensuale.

E poi scopro che Lica ha composto, a parte un paio di cover eseguite benissimo, tutte le altre canzoni. Non mi piacciono quelle in lingua inglese, perché il brasiliano (non il portoghese, si badi bene) ha una musicalità tutta sua e un brasiliano/a DEVONO per forza di cose cantare nella propria lingua, stupenda…

Bel lavoro, ispirato, di solido mestiere. Gran voce e pezzi niente male. Segnalo, tra gli altri: Ballada, Antonio, Amor Cubano, Copacabana, Maresias, Eu e a Brisa.

Eh sì, amici: la vita è l’arte dell’incontro.

2 Responses to “Lica Cecato”

  1. Lica Cecato Says:

    Mi sento lusingata dalle tue parole! Sono in questra strada della musica, professionalmente, dal 1978 e mi fa molto piacere avere uno orecchio che ascolta…. e riascolta!
    Um beijo e muito obrigada!
    lica*

  2. paolo maria noseda Says:

    beh, io che con Lica ho prepratao uno spettacolo come inVENTO, ho imparato moltissimo da lei!!! E avrei desiderato che la sua voce stupenda potesse essere ancor meglio valorizzata dalla musica di Teo Curcio, artista della tastiera. Un regalo a noi, un raglo a Collisioni!

Leave a Reply