San Damiano d’Asti, mostra del 21 marzo 2010

Questo bicchiere è stato dipinto con una Barbera d’Asti del 2006 di Cossetti: una Barbera speciale, non filtrata, di gusto e olfatto antichi. Una Barbera introvabile che era stata preparata per qualcuno che non ha potuto goderla. Ne è rimasta qualche preziosa bottiglia che mi onoro di gustare io solo, e qualche amico, a volte.

I tre quadri qui sopra sono alcuni dei lavori che ho preparato per la mia mostra del 21 marzo prossimo a San Damiano d’Asti. Sono lavori dipinti con le Barbera d’Asti di San Damiano, meno uno che si intitola “Pain” e è un gioco assemblato con un vino delle Cantine Sula, indiane del Maharastra – Cabernet Sauvignon e Shiraz del 2008 – e con il mio solito Rùbico 2008 di Marotti Campi, marchigiano.

Leave a Reply