Posts Tagged ‘andrea tedaldi’
Barolo & Co sposa Vignaioli Piemontesi

Alle 15.30 di sabato 15 marzo (le famose Idi romane, fatali a Gaio Giulio Cesare) si è tenuta la prima riunione editoriale di Barolo & Co, testata storica, con la nuova proprietà: Vignaioli Piemontesi. L’occasione è stata fornita dall’inaugurazione del nuovo spazio – emporio, enoteca, ristorante – aperto in via Alba, 15 a Castagnito (5 minuti da Alba in direzione Asti).

Presenti Elio Archimede – storico editore e Direttore di Barolo & Co – Chiara Castino – sua impareggiabile collaboratrice per pubblicità e marketing – e le nuove figure di riferimento (Gianluigi Biestro, Direttore Editoriale e Giancarlo Montaldo, Direttore della testata) si è riunito il gruppo storico di collaboratori del glorioso trimestrale.

Che dire? Se son rose, fioriranno. E, per parte mia, farò del mio meglio perché sian rose e sappiano fiorire a nuova vita.

Chiosa finale: è stato un vero piacere – e una sottile vena di commozione, peraltro dissimulata con grande classe e un poco di sabaudo pudore – riabbracciare Elio Archimede. A lui, a Chiara e a Andrea Tedaldi non soltanto una caldo abbraccio, fuor di retorica, ma anche tanto affetto, stima e riconoscimento.

BAROLO&Co. dicembre 2010 – anno XXVIII – numero 4

Sull’ultimo numero appena uscito del trimestrale Barolo & Co., per il quale scrivo fin dal 2003, è stato pubblicato il mio articolo che riguarda la vendemmia di Villa della Regina, a proposito della quale su questo sito ho pubblicato alcune fotografie. Ma c’è anche la notizia dell’evento di Stupinigi (25 settembre scorso) e c’è una bella recensione di Quisquilie & Pinzillacchere, nella rubrica curata da Andrea Tedaldi, che ringrazio. Per la verità, questo mio libro ha una caratteristica che pochi sono in grado di cogliere (non per incapacità, ma perché non conoscono – ma questo è ovvio – faccende che sono assai personali): non soltanto è dedicato a una certa persona, ma E’ FATTO (nella fattispecie, è scritto) come quella persona, intendo sia per i contenuti sia per la forma.

https://www.vincenzoreda.it/vendemmia-alla-vigna-della-regina/

https://www.vincenzoreda.it/laltro-tartufo-del-piemonte/