Posts Tagged ‘Baudelaire’
L’albatro, C. Baudelaire

 

Prendono spesso i marinai per giuoco

Àlbatri, grandi uccelli marini,

Che indolenti compagni di viaggio

Seguono il bastimento mentre scivola

Sopra gli abissi amari. Appena posti

Sulla tolda, questi re dell’azzurro

Ora maldestri e vergognosi lasciano

Penosamente trascinarsi ai fianchi

Le grandi ali bianche, come remi.

L’alato viaggiatore, com’è goffo

E fiacco! Lui, poc’anzi così bello,

Com’è comico e insulso! Uno gli stuzzica

Il becco con la pipa, un altro mima

Zoppicando l’infermo che volava!

Il Poeta somiglia a questo principe

Dei nembi, che frequenta la tempesta

E ride dell’arciere; a lui, esiliato

Sulla terra, fra gli schiamazzi, le ali

Da gigante impediscono il cammino.