Posts Tagged ‘Biblioteca’
Il mio Sancta Santorum

L1120114

Tra le decine di metri linerari della mia Biblioteca e le 5 o 6 migliaia di volumi, questi tre ripiani di vetro (poco più di tre metri), che stanno sopra il mio letto e mi sorvegliano mentre dormo, rappresentano per davvero i libri miei prediletti.

Sul ripiano più in alto ci sono le preziose edizioni del mio amico Enrico Tallone, stampate in piombo in pochissimi esemplari (mai più di 500): spiccano l’Abù Nuwas, il Canzoniere del Petrarca, il Pinocchio, le Rime del prediletto Calvalcanti e I vini d’Italia di Sante Lancerio. Ma ci sono, tra gli altri, anche la rarissima raccolta Sansoni della Commedia dell’Arte Italiana e l’introvabile edizione de La Storia dei vini Antichi di A. Henderson, edita da La Coccinella di Capri.

Il ripiano di mezzo ospita Calvino, Coloane, Alvaro Mutis, Soriano, tutti gli strepitosi libri del peruviano Manuel Scorza, Cortàzar e il mio Stevenson.

Nel primo ripiano, più composito, sono riposti, tra gli altri, Campanella, Chatwin, Conrad, J. London, Melville (manca Moby Dick, di cui ho la traduzione di Pavese e l’edizione inglese che abita un’altra parte della biblioteca), tutto John Fante, il Mahabharata, La Storia della filosofia Indiana, il glossario Sanscrito, la Bhagavadgita, Le Upanisad, il Kamasutra…E ancora: iI Dialoghi di Confucio, un testo del Dalai Lama, un volume autografato di Giovanni Spadolini e, ultimo, ma non certo per importanza, Il Diario Libertino di Luigi Veronelli.

Certo, mancano moltissimi altri miei libri prediletti (Dante, Palazzeschi, Rimbaud, Baudelaire, Borges, Kipling e quelli di storia e di antropologia). Ma quest’angolo è proprio quello più mio.

E…non ci sono i miei libri, quelli che ho scritto io (sono 7 e abitano lo studio e non la mia camera da letto).