Posts Tagged ‘cefali’
Masseria Mattinatella, estate 2009

“Il Sole bacia con amore gli olivi centenari della piana di Mattinatella ed essi piangono lacrime di gioia: è un liquido prezioso, denso e saporoso, che indora il nostro cibo.

E le nostre anime.”

Vincenzo Reda (che di quest’olio fa largo uso da molti anni)

I primi ricordi forti di quest’estate bellissima e ormai morente. Ricordi di grandi pescate e raffinate mangiate. Ricordi di bevute tenute scelte sobrie quanto mai prima. E, come sempre, Gegè e il suo talento, il gulash strepitoso dell’amico Hans di Munchen, la luce dell’alba, i polipi, i cefali (con la sorpresa di una cefala gravida di uova che mi hanno permesso di assaggiare la bottarga freschissima…).

Pescate miracolose a Fontana delle Rose

Ieri pomeriggio siamo usciti in barca per una battuta di pesca, tre adulti e un ragazzino milanese di circa 11 anni. Ebbene, il cefalo più grosso l’ha pescato proprio Alessandro, con la sua cannetta: ci sono voluti almeno dieci minuti per stancare il bestione e l’aiuto di papà Massimiliano. Ma poi il cefalo di oltre 2 kg. è stato issato felicemente a bordo. E gloriosamente cucinato alla sera nel giusto  modo in cui si devono gustare i deliziosi muggini di Mattinatella: alla griglia.

Queste sono altre tre immagini di alcune fortunate battute di pesca effettuate sul tratto di mare antistante la piana di Mattinatella, davanti al villaggio Fontana delle Rose, Gargano (Puglia, Italia) sono polipi e cefali pescati insieme ad amici con cui ho condiviso le vacanze in questi anni. Sono ricordi felici con persone magnifiche, uno dei quali oggi purtroppo non c’è più. Un pensiero per l’architetto Eligio Spicocchi, amico indimenticabile.