Posts Tagged ‘Claudio Barbesino’
La mia mostra all’ Osteria Casa del Pescatore.

Questa mostra è un grande piacere per me: rivedere un amico dopo anni e realizzare con lui, e con la sua famiglia, questa piccola manifestazione è davvero un regalo.

http://www.osteriacasadelpescatore.it/

1989, GGI dell’Unione Industriale di Torino

Tra le tante faccende delle mie vite, tra il 1989 e il 1991 sono stato vicepresidente del Gruppo Giovani Imprenditori  dell’Unione Industriale di Torino. Queste fotografie ritraggono il consiglio direttivo di quel periodo, presidente era Claudio Barbesino. Un me irriconoscibile, il faccino pulito e l’aria assai compresa nella parte, ingabbiato in uno smoking che oggi non mi entra più: sono a fianco di Maria Giovanna Elmi, nella prima immagine che mostra il premio in vetro soffiato di Murano che io stesso ero andato a ritirare a Venezia; nella seconda immagine sono quello seduto a destra del tavolo di presidenza nella sala del palazzo della Scuola di Applicazione d’Arma di via dell’Arcivescovado, in Torino, che ospitava la manifestazione del 30° anniversario della costituzione del Gruppo (ovviamente il primo in Italia, fortemente voluto da un giovane Enrico Salza). Questo ricordo vuol essere un omaggio a due di noi, Patrizia e Mario, che  oggi non ci sono più. Se c’è un qualche posto in cui oggi stanno, spero che di lì mi guardino e ci guardino con occhi gentili e comprensivi.

Galleria di Diana: cena di Gala per il 50° compleanno del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale di Torino.
GGI Unione Industriale di Torino

30° GGI1Era l’autunno del 1989, il GGI dell’Unione Industriali di Torino festeggiava il 30° anniversario con un grande evento che si svolgeva alla Scuola di Applicazione in via dell’Arcivescovado.

In primo piano il tavolo della presidenza con Claudio Barbesino, i 4 vicepresidenti (io sono il primo “pinguino” a destra) e il padrone di casa, comandante della Scuola di Applicazione, generale di cui non ricordo il nome.

Era un gruppo di persone assai composito e capace: purtroppo, qualcuno non c’è più.

Squadra GGI-1Questa è la fotografia della nazionale del GGI, da me fortemente voluta (ne ero il riconosciuto capitano, terzino destro veloce e durissimo). Siamo al vecchio Comunale: arrivammo terzi nel torneo della Festa socialista dell’Avanti, 1991.

Fummo battuti dalla nazionale Repubblicana, ma vincemmo la finalina contro la DC e prima ci eravamo qualificati battendo il PCI: tutte sigle oggi scomparse. Tra i miei compagni solo due veri giovani industriali, gli altri erano miei degni compari, bucanieri e pirati di mille tornei di calcio in giro per Torino e provincia. Corsari segnati da cicatrici e acciacchi, capaci di interpretare a dovere quel magnifico gioco fatto per veri figli di puttana e qualche raro signore. Uno, come succede sempre, non c’è più: era un ragazzo gentile.

Invito-1Questo è il cartoncino d’invito per il 50° anniversario del nostro Gruppo.

Ormai ho ritrovato la mia strada di artista e intellettuale, ma rimango, e lo sono da circa trent’anni, un imprenditore: uno che ha sempre rischiato del suo, con etica e onestà, non lasciando mai nulla di sospeso in giro, anche quando le cose – è successo spesso – non andavano per il verso giusto.

Ne sono orgoglioso, e sono orgoglioso di aver fatto parte del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale di Torino e di esserne stato vicepresidente, 1989/91.

Così come sono orgoglioso di essere stato formato come imprenditore dalla formidabile coppia Lombardi/Varvelli; e sono stato fortunato a frequentare maestri come Gianni Merlini, Mario Lattes, Luciano Gambaudo.

Prometto un resoconto della serata che avrà luogo nella sontuosa e unica al mondo – siamo fortunati a averla proprio noi, a Torino – Galleria di Diana, alla Mandria.