Posts Tagged ‘Il Salone del Gusto ospita Il sigaro Toscano’
Il Salone del Gusto ospita Il sigaro Toscano

Nella mia vita ho fumato tutto quel che si può umanamente fumare, anche le foglie di mais e la carta di giornale e sigarette di ogni parte del mondo e tabacchi da pipa e sigari e..caetera. Da ormai molti anni fumo soltanto più il sigaro Toscano, abitualmente (non più di 4/5 mezzi al dì, senza respirarne il fumo) il Garibaldi; ogni tanto fumo il Riserva e il Selected che secondo me è il migliore. Non mi piacciono quelli aromatici, ho avuto la ventura di fumare il Moro (me ne regalò uno l’ottimo enologo Frabrizio Ciufoli) e questo è un sigaro per davvero mitologico.

Al Salone del Gusto, da molte edizioni ormai, mi piace di fermare le faticose deambulazioni e ristare in quell’angolo per adorabili e innocenti viziosi (chi non ha piccoli vizi chissammai quali nasconde inconfessabili) che è la sala di degustazione del Toscano. Si è trattati bene, coccolati, viziati con abbinamenti di alcol sempre interessanti; non ci sono presse, non ci sono parole inutili. Che bello! Ci ho portato il mio amico chef Stefano Fanti, novizio del Toscano: anch’egli ne è rimasto impressionato. Ci siamo fumati un Riserva per uno e l’abbiamo abbinato con una grappa secca il giusto. Nel pomeriggio avevo bevuto il Vino della Pace di Cormons 2008 e poi un Amarone Tedeschi 2006. Grazie speciale a Terry, che quest’anno conduce le danze.