Posts Tagged ‘La Vetreria’
Renato Rolla di Torino Viva presentato a La Vetreria

Torino Viva il 21 febbraio 2014 ha incontarto a La Vetreria l’Avv. Renato Rolla. Presenti, tra gli altri: l’On. Giacomo Portas (Moderati), Massimo Manolino e il Dr. Giorgio Diaferia.

www.torinoviva.blogspot.com

Radio Bandalarga Torino compie un anno

http://www.radiobandalarga.it/

La Vetreria (C.so Regina Margherita, 27) è un posto che a me piace molto e mi piace dal primo momento in cui l’ho scoperto, pur se già conoscevo la location, essendo estimatore del Ristorante Malibù (cucina Tex-mex) che prima occupava quello stabile.

A La Vetreria si può mangiare, ragionevolmente bene (e lo affermo io, che per mestiere scrivo di cibo e di vino…), spendendo poco per davvero: occorre essere pronti a provvedere da sé a quel che si chiama coperto. Ma l’atmosfera e gli spazi sono stimolanti, giovani, effervescenti. Certo, qualcosa in più, soprattutto per quanto riguarda i vini, si potrebbe fare, ma poi tutto sommato va bene così: non si può sempre essere ipercritici!

Ieri sera, 30 gennaio 2014, abbiamo partecipato al buffet “La Mentina?“, organizzato per festeggiare il primo compleanno di Radio Bandalarga che trasmette proprio da una postazione interna a La Vetreria. Abbiamo speso 10 (dieci!) euro per un’offerta di almeno 4/6 diverse proposte vegetariane (con un’ottima Frank Zuppa di fagioli), bicchiere di vino (o birra), dolce e caffè! Magnifico.

Ho festeggiato il Capodanno a La Vetreria con amici: è stata una bella serata. Chiaro che consiglio questo “posto” (più che “locale”) con calda convinzione.

 

Sul set a La Vetreria

Non c’è dubbio che La Vetreria (c.so R. Margherita, 27) sia un locale attraente e di fascino peculiare. Lo conoscevo perché, fino a non molto tempo fa, lì c’era il ristorante messicano Malibù e da appassionato di  quella cucina lo frequentavo.

Oggi è tutt’altra cosa: inaugurato da pochissimi giorni, sta diventando un topos davvero importante per un certo tipo di persone dalle caratteristiche particolari: giovani (fuori e dentro, poco conta), attenti al sociale, sensibili a stili di vita sostenibili, motivati alla condivisione e alla partecipazione, ammalati di arte e cultura anche popolare…

Si mangia e si beve bene e con una spesa contenuta che richiede un po’ di impegno personale nell’apparecchiare e nello sparecchiare. L’ambiente è di particolare attrazione: ampio e di largo respiro con tavoli sparsi su spazi differenti e differenti livelli, immersi spesso dentro eventi musicali, spettacoli, e proposte culturali mai eccessivamente invasive e con la possibilità di condividere o esserne appartati, senza particolari fastidi e tra gente che emana odori piacevoli e guarda attorno con occhi sereni.

I ragazzi di Radio Banda Larga trasmettono sul web da questo luogo, e sono bravi.

In occasione di una riunione con loro – un primo incontro di grande interesse – siamo stati coinvolti a fare  le comparse occasionali per la clack di un set all’interno del locale. Luca Gaddini, il regista, mi ha spiegato che stavano girando: “Tracklist The Series“. Non so altro. Avevo la mia solita Leica e ho scattato delle istantanee così, come ricordo e promemoria. Nulla di più, nulla di meno…

Però invito a visitare il locale, per davvero speciale.

https://www.facebook.com/lavetreriatorino

 http://www.sostenibile.com/torino/attivita/la-vetreria/

http://www.radiobandalarga.it/