Posts Tagged ‘Lingam’
Mentula/Cazzo/Cock/Minchia/Lingam: l’essenza orgiastica del bicchiere

http://www.youtube.com/watch?v=w-Uf1AeSva0

cazzo-bicchiere-1

Priapo: il simbolo maschile del sesso. Oggi ci vergogniamo di parlare e di mostrare il sesso: la tradizione cattolico-cristiana, condita da tanto  giudaismo, ci ha insegnato che il sesso è peccato. Non così per i greci, per i romani che appendevano grandi cazzi (simboli di Priapo) a protezione di orti e giardini; non così per gli indiani che adorano il sacro Lingam di Shiva. Noi, invece, ci vergogniamo della faccenda più naturale che ci sia: fonte di vita e di piacere.

Il mio lavoro, del 1998, dipinto col Colorino – vitigno che una volta era usato nella formula del Chianti Classico per donare colore al vino – vinificato in purezza da Claudio Gori, vuol essere un inno laico ai riti orgiastici di Dioniso-Bacco-Libero-Lieo-Zagreo (tutti i nomi del dio del vino). Questo lavoro, nel mio immaginario, vuol significare l’essenza del bicchiere: perché si può bere (e offrire da bere, com’è ovvio), per chi ne ha voglia e piacere, da un bel cazzo…senza alcuna vergogna, perché non si fa del male a nessuno, anzi!

Il quadro è in formato 50×70 cm, vino su carta di cotone da 300 gr. E’ in vendita per 1.500,00 €. Chi fosse interessato può contattarmi.

Isola di Elephanta, il tempio scavato nella roccia

Elephanta è un’isoletta a circa un’ora di barca da Bombay, proprio in mezzo alla grande baia da cui prese il nome la metropoli che oggi gli indiani chiamano Mumbai, ma la cui etimologia originale è portoghese: buona baia. Sopra quest’isola selvaggia, tra il IX e il XIII secolo della nostra era, sotto le dinastie hindu Rashtrakuta e Silhara, furono scavati diversi templi nella roccia dedicati a Shiva, Brahma e Vishnu. I portoghesi oltre a rinominare l’isola con il toponimo attuale (in origine il nome dell’isola era Gharapuri), fecero scempio delle meravigliose sculture in altorilievo. La più bella è quella denominata Trimurti-Sadasiva: una statua che rappresenta i tre volti di Shiva, alta 6 metri che troneggia nel grande tempio sacro che si estende per oltre 5.500 mq. dentro il cuore della montagna. Assai numerose sono le sale, in forma di tempietti, dedicate al sacro membro del dio, il Lingam.