Posts Tagged ‘Lumix’
Con le mie macchine fotografiche

Se penso a tutte gli apparecchi fotografici con cui ho avuto in sorte di divertirmi, prima, e di lavorare poi, ho un sacco di rimpianti. Leica M3, Hasselblad 500C e Super wide, Sinar 13×18, Nikon F2, Contax a telemetro, Exakta Rtl 1000,Topcon Super D, Minolta Srt 101, Yashica biottica…..Mi è rimasta questa collezione che ho schierato per onorare l’ultimo arrivo: una Leica digitale, un gioiello stupendo. Ci sono ancora una 9×12 Voigtlander a lastre, una 6×9 di estinta e gloriosa marca tedesca, una Rolleiflex biottica (provenienza Bertazzini), Nikon F, F3, El, Nikkormat e F 60; c’è una Minolta 35 subacquea e una stupenda Zeiss Ikon Icarex 35 con tre ottiche originali. Alcune macchinette 35 da viaggio e una magnifica Minox. Poi le digitali: una HP, una Lumix, una Canon reflex 30D e la Leica. Ovviamente, altrettanto completo è il corredo delle ottiche: dal 25 mm. al 500 mm. E c’è pure una flash professionale.

E’ una bella collezione che cercherò di arricchire.

Certe volte Torino

 

Queste fotografie le ho riprese in un tardo pomeriggio, dopo un temporale estivo, nei primi giorni di questo luglio turgido, vischioso. E’ la piazza Vittorio Veneto, quando si veste di fascino antico e mi regala carezze di luce e di ricordi. Le ho prese con una piccola Lumix e poi leggermente migliorate con il portentoso photoshop. La poesia che la piazza mi aveva suggerito un anno fa pare fatta apposta.

 

 

 

 

Certe volte Torino

Certe volte Torino

Fa rima con Arpino

Ti sfiora con le sue labbra

Sotto i portici alla luce confusa del tramonto

E ti fa sentire il Fiume e la Collina

E quello scorrere lento dei ricordi

E quelle crepe che scrostano le pareti

Dei muri che sono la tua vita.

Certe sere di giugno

Torino ti tende agguati di malinconia

Ti coglie scoperto

E ti lascia senza fiato con sfumature

Che son carezze lievi

Impalpabili sottili

Cosine piccine per farti sentire

Piccolino.

Accidenti, Torino.

8 giugno 2009