Posts Tagged ‘Mario Lattes’
GGI Unione Industriale di Torino

30° GGI1Era l’autunno del 1989, il GGI dell’Unione Industriali di Torino festeggiava il 30° anniversario con un grande evento che si svolgeva alla Scuola di Applicazione in via dell’Arcivescovado.

In primo piano il tavolo della presidenza con Claudio Barbesino, i 4 vicepresidenti (io sono il primo “pinguino” a destra) e il padrone di casa, comandante della Scuola di Applicazione, generale di cui non ricordo il nome.

Era un gruppo di persone assai composito e capace: purtroppo, qualcuno non c’è più.

Squadra GGI-1Questa è la fotografia della nazionale del GGI, da me fortemente voluta (ne ero il riconosciuto capitano, terzino destro veloce e durissimo). Siamo al vecchio Comunale: arrivammo terzi nel torneo della Festa socialista dell’Avanti, 1991.

Fummo battuti dalla nazionale Repubblicana, ma vincemmo la finalina contro la DC e prima ci eravamo qualificati battendo il PCI: tutte sigle oggi scomparse. Tra i miei compagni solo due veri giovani industriali, gli altri erano miei degni compari, bucanieri e pirati di mille tornei di calcio in giro per Torino e provincia. Corsari segnati da cicatrici e acciacchi, capaci di interpretare a dovere quel magnifico gioco fatto per veri figli di puttana e qualche raro signore. Uno, come succede sempre, non c’è più: era un ragazzo gentile.

Invito-1Questo è il cartoncino d’invito per il 50° anniversario del nostro Gruppo.

Ormai ho ritrovato la mia strada di artista e intellettuale, ma rimango, e lo sono da circa trent’anni, un imprenditore: uno che ha sempre rischiato del suo, con etica e onestà, non lasciando mai nulla di sospeso in giro, anche quando le cose – è successo spesso – non andavano per il verso giusto.

Ne sono orgoglioso, e sono orgoglioso di aver fatto parte del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale di Torino e di esserne stato vicepresidente, 1989/91.

Così come sono orgoglioso di essere stato formato come imprenditore dalla formidabile coppia Lombardi/Varvelli; e sono stato fortunato a frequentare maestri come Gianni Merlini, Mario Lattes, Luciano Gambaudo.

Prometto un resoconto della serata che avrà luogo nella sontuosa e unica al mondo – siamo fortunati a averla proprio noi, a Torino – Galleria di Diana, alla Mandria.