Posts Tagged ‘Mons. Bodo’
11 aprile 2014: inaugurazione nuovo centro Novacoop a Vercelli

L’11 aprile 2014, a Vercelli, è stata inaugurata la nuova sede  Novacoop, che accorpa i due centri di Galliate e Leinì e diventa l’unica struttura direzionale piemontese.

Vale la pena ricordare che la Novacoop è cresciuta molto in questi 20 anni, è diventata leader in Piemonte nel settore della distribuzione con una rete di 17 ipermercati, 30 supermercati e 13 superstore. Attualmente è la 16° impresa per fatturato del Piemonte.

La superficie di vendita è di circa 160 mila metri quadrati. Nel 2013 le vendite si sono attestate a 1.042 milioni di euro di cui 358 realizzati nella rete dei supermercati e 683 nella rete ipermercati, con 35.158.000 scontrini emessi.

Le persone che lavorano in Novacoop sono circa 4700.

I numeri, sintesi sempre emblematica, di questa nuova sede sono questi:  struttura su tre piani di oltre 10.000 mq. coperti, situata sopra una superficie totale di 45.000 mq.; poco più di un anno di lavoro e circa 28 mln di investimento per un modernissimo e assai luminoso edificio realizzato in classe A (e impianto fotovoltaico di 600 Kw posto sul tetto e invisibile dal basso). Sala  riunioni di 300 posti con la possibilità di sdoppiamento modulare per due metà indipendenti e interagenti. E poi ancora uffici, salette, mensa, palestre per il fitness, uno splendido giardino con piante di grande bellezza (liquidambar, faggi, peri…). E  ogni sezione, dedicata alle varie funzioni aziendali, identificata da un colore (sempre di grande eleganza) peculiare.

La struttura è stata progettata dall’architetto canavesano (non è un dettaglio inutile…) Antonio Audo, con la collaborazione di una serie di giovani e valenti consulenti, tra i quali mi è d’obbligo citare Cristina Tonello (che ci ha guidati nella visita, illustrando con cura e orgoglio le caratteristiche tecniche e estetiche dell’edificio) e Stefano Stola (architetto, canavesano anch’egli, assai impegnato nel sociale e nel mondo dell’handicap).

Il concetto strategico che ha guidato questa impresa è: Progettazione partecipata; vuol significare, in buona sostanza, che in ogni fase della realizzazione sono stati sentiti e vagliati i consigli dei dipendenti, in fondo  destinatari e  fruitori dell’edificio.

Complimenti al Presidente Ernesto Dalle Rive e a tutti i suoi collaboratori: hanno realizzato quella che sarà, in fondo, la “casa” di 240 dipendenti Novacoop. Una casa senza dubbio luminosa, accogliente, elegante e con una ben definita, e affascinante, personalità.

L’inaugurazione è stata benedetta – ritornare a ritualizzare e sacralizzare ceri momenti è una faccenda di grande attualità: ne avremmo tutti bisogno, a prescindere da mere questioni religiose…- da Mons. Bodo con l’intervento, non di semplice rappresentanza, del sindaco di Vercelli Andrea Corsaro, a testimoniare la vicinanza e il gradimento della comunità cittadina.

Marco Ardemagni e Cinzia Poli (Caterpillar, Radiodue) hanno condotto con la consueta professionalità e simpatia un evento non banale, valorizzato dal catering a cura di Giovanni Grasso (chef stellato del ristorante La Credenza), e ben organizzato da Mimis srl.

A questo punto un “In bocca al lupo!” mi sento di augurarlo, con convinzione e anche con una certa dose di ammirazione.