Posts Tagged ‘Museo del Risorgimento di Torino’
Franciacorta, anche le dimensioni contano

Nicola Bonera ha guidato questo insolito, e assai interessante, seminario nell’ambito della manifestazione organizzata al Museo del Risorgimento di Torino dal Consorzio Franciacorta, presenti i Metodo Classico DOCG di 35 aziende tra le più prestigiose di questa eccellenza italiana.

Eletto Miglior Sommelier d’Italia nel 2010, Nicola Bonera ha guidato questo seminario – offerto a una trentina di professionisti – con leggerezza, ironia, semplicità e, pare ovvio, grande professionalità mai ostentata e mai autoreferente (mica poco…).

Il tema era quello di stabilire alla cieca, per 4 differenti dimensioni delle bottiglie, l’evoluzione delle caratteristiche organolettiche del medesimo vino.

Mezzanina (0,375 cl.), bottiglia (0.750 cl.), magnum (1,5 lt.) e jeroboam (3,0 lt.): la teoria stabilisce che  la magnum dovrebbe essere la dimensione ottimale e dunque restituire ai sensi i migliori risultati, seguita dalla bottiglia, dalla jeroboam e, ultima, la mezzanina. Premesso che nel bicchiere pareva di valutare 4 vini tuttaffatto differenti (che poi evolvono con l’ossigenazione e la temperatura in maniera più omogenea), la valutazione finale del seminario ha dato, in maniera abbastanza concorde, questa sorprendente classifica: jeroboam, bottiglia, magnum, mezzanina!

Non entro nei particolari del seminario – davvero assai interessante e istruttivo – se non per ricordare che il vino era fornito dall’azienda La Montina: una cuvée brut di due diverse annate (2008 e 2009) sui lieviti per 24 mesi, con sboccatura abbastanza recente e uvaggio 85% Chardonnay e 15% Pinot Noir (vedi scheda sopra).