Posts Tagged ‘Tralivio Sartarelli’
I miei vini e cibi di Natale 2011

Gli antipasti: cupolette di carciofi (una specie di flan, delizioso), mousse di salmone e paté di fegatini di pollo.

Primo: pasta al forno tradizionale calabrese, quindi con le polpettine di carne e pane pesto fritte, uova, salamino piccante, prosciutto cotto, besciamella, mozzarella.

Secondo: arrosto di cinghiale sfumato con vino bianco e insaporito con mirto, pepe, ecc. e contorno di passato di mela preparato con cannella, chiodi di garofano e bucce di limone.

Frutta e dolci: licis, ananas, fichi d’india e cartellate tradizionali calabresi (con ripieno di vino cotto, vin santo, noci, marmellate di prugne e fichi, nocciole, uva passa).

Vini: il Tralivio 2010 di Sartarelli , il Dolcetto d’Alba 2010 e il Barolo Le Cinquevigne 2007 di Damilano, l’Asti Moscat0 Galarej 2009 di Fontanafredda. Sempre da mettere in rilievo l’eleganza e la finezza dei vini di Damilano con questo Barolo (uvaggio da vigne dei cinque comuni di produzione dell’azienda: Barolo, Novello, La Morra, Grinzane Cavour e Verduno) giovanissimo eppure già pronto per un palato di raffinata austerità. Come il Dolcetto, con note di viola davvero interessanti.

Ho chiuso con un Single malt di Islay: Caol Ila 12 anni.

Mia moglie Margherita, con l’aiuto di Geeta, quest’anno è stata davvero una cuoca eccellente, in stato di grazia: da eleogiare soprattutto le preparazioni di carciofi e il delizioso paté!